27.01.2018: il Giorno della Memoria

La farfalla risorta

 

PAVEL ZALUD QUARTET
QUARTETTO MUSICALE con STRUMENTI
dal GHETTO di TEREZIN

Il Giorno della Memoria, per non dimenticare


Sabato sera, al Teatro Foce di Lugano, gremito in ogni ordine di posto, è andata in scena la rappresentazione di letture e musica “La farfalla risorta”. Un mix interpretato dallo storico Matteo Corradini, che ha letto brani del suo romanzo tratto da scritti dei ragazzi del campo di concentramento di Terezin durante la Shoah, e dai musicisti Gabriel Coen, Enrico Fink (anche cantante) e Riccardo Battisti, che hanno suonato brani composti suia da Ilse Weber che dai prigionieri ebrei durante il loro internamento nel campo.

L’evento organizzato da ASI Ticino in collaborazione con LuganoInScena, ha riscosso uno straordinario successo. In uno scenario suggestivo e di grande impatto emotivo, le parole di Matteo Corradini hanno toccato il cuore del pubblico, mettendo in evidenza speranze, drammi e disillusioni dei ragazzi rinchiusi nel campo-ghetto di Terezin e destinati poi alla morte. Toccanti, in particolare,  i racconti sul giornale “Vedem”, prodotto clandestinamente da un gruppo di adolescenti.

Altrettanto forti e intensi i momenti musicali che si sono intervallati e hanno accompagnato le letture. I musicisti hanno utilizzato anche strumenti originali recuperati dal campo di Terezin, quali un clarinetto Zalud, un ottavino Zalud e un flauto traverso Zalud.

In apertura di serata sono stati particolarmente apprezzati i saluti del sindaco di Lugano, Marco Borradori, del capo dipartimento Cultura, Roberto Badaracco, e del direttore artistico di LuganoInScena, Carmelo Rifici. In chiusura i saluti del presidente dell’Asi-Ticino, Adrian Weiss, e l’intonazione dell’inno israeliano Hatikva.

L’intero evento, presentato da Alda Bernasconi,  condotto e prodotto da Giovanni Conti, per la regia di Claudio Laiso, è stato trasmesso in diretta radiofonica dalla Rete 2 della Rsi.

 

mde

La nostra Socia, Alda Bernasconi apre da par suo la serata, introducendo il tema

e facendoci calare immediatamente nel contesto.

 

Il Sindaco, Avv. Marco Borradori, sempre impegnato e sensibile a questo tema,

cita brani molto profondi tratti da un libro sulla fortezza di Terezin.

 

cof

L’avv. Roberto Badaracco, titolare del Dicastero cultura ed eventi della Città di Lugano, accoglie tutti con toccanti parole sul ruolo di ognuno nel testimoniare quotidianamente il Ricordo, attraverso l’esempio e il coraggio di non tacere di fronte al sopruso. 

oznor

Carmelo Rifici, Direttore artistico di LuganoInScena, artefice della stretta collaborazione con ASI Ticino, rammenta il ruolo dell’Arte nell’emozionare, mantenendo accesa la fiaccola  del ricordo.

oznor

Matteo Corradini e Claudio Conti, il produttore della serata trasmessa in diretta da RSI-RETEDUE

mde

Sound ckeck e inizia l’emozione, con la presentazione del quartetto.

 

oznor

 

cof


Per apprezzare ancor di più… il trailer del reading concerto

https://www.youtube.com/watch?v=oFjhvwYRxLU&sns=em

  1. matteo@matteocorradini.com;   matteocorradini.com