Commiato da Vittorio Dan Segre – lettera del Presidente Adrian Weiss

Carissimi,

Sabato notte, a 92 anni, è morto a Torino Vittorio Dan Segre, Membro del Comitato Onorario della nostra Associazione.

Nativo di Govone-provincia di Cuneo, in Piemonte, a seguito delle leggi razziali, Vittorio Dan, nel 1939, a 17 anni deve lasciare l’Italia ed emigra in Palestina che, come lui stesso scrive nel libro autobiografico “Un ebreo fortunato”: «Ho pensato fosse il posto migliore dove stare senza che nessuno mi rimproverasse  il crimine di essere nato ebreo».

Difficile riassumere in un condensato le molteplici attività di Vittorio Dan Segre.
Il 1944 lo vede in Italia, corrispondente di guerra unito alla Brigata Ebraica dell’esercito britannico; nel 1948 partecipa attivamente alla fondazione dello Stato d’Israele; per il governo israeliano svolge diversi incarichi diplomatici a Parigi e in Africa occidentale, con particolare riscontro culturale e, come ambasciatore, in Madagascar.
Nel 1969 comincia una fitta attività accademica che lo vede a Oxford, al MIT di Boston, a Stanford, a Torino e a Milano, professore emerito di Pensiero politico ebraico all’università di Haifa.  A Lugano, nel 1998,  fonda l’Istituto di Studi Mediterranei, presso l’Università della Svizzera italiana.

È stato saggista, autore di libri e articoli, corrispondente per “Le Figaro”, “La Nazione”, il “Corriere della Sera”; con Indro Montanelli, Mario Cervi e Gian Galeazzo Biazzi Vergani ha fondato “Il Giornale”, sulla cui versione web pubblicava il blog “Lo sguardo di Dan” inerente a questioni del Medio Oriente (uno degli ultimi articoli risale al 14 settembre scorso).
Lascia un consistente epistolario (acquisito dall’Archivio Ebraico Terracini ) che custodisce gli scambi di lettere con personaggi di peso come Golda Meir e Ben Gurion, Isahia Berlin e Ralph Dahrendorf, Mario Missiroli, Indro Montanelli e  tanti altri.

Uomo liberale e libero, ricco di vasta conoscenza e profonda umanità, umiltà e intima spiritualità, di grande vivacità di giornalista, scrittore e profondo conoscitore della realtà israeliana e del Medio Oriente, Dan Vittorio Segre ha accettato di far parte del Comitato Onorario dell’ASI-Ticino perché credeva nell’importanza di  diffondere e far comprendere questa realtà.

Il suo sostegno, la sua disponibilità e vicinanza, la sua amicizia ci mancheranno.

Adrian Weiss
Presidente Associazione Svizzera Israele/Ticino | ASI-Ticino

Tags: